Samsung Gear Fit 2 – test e recensione

Samsung Gear Fit 2 è un prodotto, che è il successore di prima generazione fasce magnate. Il colosso coreano a lungo, perché per più di due anni di ritardo con il rilascio di questo dispositivo. Se vale la pena aspettare? Controllare!

Samsung Gear Fit 2 – test e recensione

Samsung Gear Fit 2 – introduzione

Samsung Gear Fit 2 – introduzione Proprio a cavallo tra febbraio e marzo 2014, la prima generazione del braccialetto Gear Fit ha colpito in polacco negozi. Fino a due anni gli amanti indossabili Samsung dovrà aspettare un’altra opzione sportiva accessorio. Questa pena? Vediamo le specifiche, e soprattutto su ciò che è cambiato rispetto al. Piccole modifiche hanno interessato anche il display. Oltre ad aumentare il dettaglio, aumentando la risoluzione, curvo matrice, lo schermo stesso ha subito una leggera diminuzione, con 1,84 fino a 1,5 pollici, ma più ampio.

Attenzione, e merita fino a 512 MB di ram e 4 GB di spazio per i dati. Questo ultimo valore, ne consegue che il Samsung Gear Fit 2 può servire come un lettore portatile di file musicali, in combinazione con un auricolare Bluetooth. Capacità della batteria accessorio inoltre è stato ridotto da 210 a 200 mah, tuttavia, Samsung assicura che questo non influenzerà la durata del dispositivo.

Il cambiamento più significativo, tuttavia, è l’emergere di moduli Wi-Fi e GPS. Soprattutto quest’ultima ha pregiudicare l’efficacia della misura di distanza di spostamento con una benda.

Samsung Gear Fit 2 – il dispositivo

Di piccole dimensioni scatola con la “finestrella” hanno ricevuto informazioni di base sul dispositivo, con la sua metà. All’interno, oltre a fasce, troveremo solo “carta straccia”, e anche il caricabatterie. Il caricabatterie è un piccolo stand, dotato di uno strato che impedisce lo spostamento. Nella parte superiore, si trova simmetricamente i contatti di collegamento con esso fasce. Grazie a questo metodo non importa in che modo ci si trova il dispositivo in un nido. Grazie molto forte magnete zaimplementowanemu nel caricatore, Gear Fit 2 przylegnie immediatamente ai connettori e inizierà il processo di ricarica. Questo non dura a lungo, perché il ripieno di collegamento al 100% in circa 40 minuti. Prima del primo utilizzo di fasce necessario ricaricarla.

Samsung Gear Fit 2 – il dispositivoDal punto di vista del design e l’aspetto, Gear Fit 2 non è molto diverso dal suo predecessore. Si è visto, naturalmente, sono di arrotondamento e la mancanza di eventuali sporgenze, curve o rifrazioni. Tutti i bordi senza cuciture si conclude, anche il cinturino è stato così inserito nel corpo, che è una sorta di monolite con il corpo del dispositivo. Questo pregiudica l’ergonomia fasce.

Lo schermo è – per promemoria – curvo, touch matrice Super AMOLED con diagonale da 1,5 pollici e una risoluzione di 216 x 432 pixel. Devo ammettere che lo schermo funziona perfettamente. E ‘ facile da leggere, chiaro. Anche se qui non c’è possibilità di regolare il colore o la dimensione del carattere, è quando si utilizza ogni giorno occhiali da sole, completamente a suo agio leggere il contenuto dello schermo senza bisogno di installazione. Il merito in questo anche la scelta dei colori. La maggior parte dei sottotitoli in luce il carattere di colore scuro (nero) bianco, che migliora la leggibilità. Più mi riferisco anche la qualità del lavoro al tatto, e anche la presenza di un vetro temperato trasforma lo schermo. Vale la pena a questo proposito ricordare che il Samsung Gear Fit 2 è conforme ai requisiti della norma IP68, quindi con l’aiuto del dispositivo in prova, con successo, è possibile fare il bagno o praticare sport, anche quelli più estremi.

Come svantaggio, naturalmente, è possibile considerare la mancanza del sensore di luminosità, e anche il livello relativamente basso di luminosità massima. Quest’ultimo, a sua volta, è possibile impostare per un certo tempo. Dopo di lui, lo schermo tornerà alle impostazioni principali. Il livello massimo di luminosità, purtroppo, non aiuta nella lettura dello schermo in pieno sole. In combinazione con la curvatura del display, la lettura delle informazioni, non si deve assolutamente confortevoli.

Cassa Gear Fit 2 è realizzato in plastica, con superficie opaca. È di plastica di alta qualità. Con cinturino, o, piuttosto, con le sue parti, collegano le linguette che consentono l’eventuale sostituzione della cinghia, anche in caso di fallimento.

Il cinturino è in silicone, con un piacevole tocco di struttura, con una piccola perforazione all’esterno e liscia all’interno. La chiusura è in metallo clip. Qui è necessario aggiungere che Samsung offre un pannello in due dimensioni: 125 – 170 155 – 210 mm. Cinturino è molto flessibile, e un gran numero di fori sotto il castello si può, in linea di principio, liquido di conformità nell’area del polso. Sul lato destro troviamo due pulsanti fisici: power/menu ” e “indietro”. Sfogliando tra i singoli schermi avviene con l’aiuto della spazzola dello schermo. Tasti citati infossati. Hanno una corsa breve, e richiede abbastanza grande forza. Quest’ultima caratteristica è utile in questo caso, perché impedisce wciśnięciom tasti.

La parte inferiore del corpo, quella adiacente al polso, è stata dotata di un sensore di misurazione della frequenza cardiaca, e nelle vicinanze c’erano i contatti di ricarica della batteria.

Devo ammettere che arrotondato design a conchiglia Samsung Gear Fit 2 fa, che si adatta per i più piccoli, ma anche per le grandi mani. Non solo questo. Grazie al peso ridotto, altrimenti poco differente dalla massa della prima generazione di Gear Fit, il dispositivo non si sente a portata di mano. Beh, penso che ściśniecie la cintura è troppo forte.

Samsung Gear Fit 2 – software

Samsung Gear Fit 2 si collega allo smartphone tramite Bluetooth. Questa la buona notizia è che funziona praticamente con qualsiasi dispositivo con sistema operativo Android, in cui la versione del sistema-questo, almeno, 4.4, e il dispositivo ha a bordo almeno 1,5 GB di ram. Inoltre, il dispositivo Samsung della serie Galaxy, hanno bisogno di avere una versione di Android 4.3, almeno. Purtroppo, e qui, probabilmente, delusi gli utenti “jabłuszek”, Samsung Gear Fit 2 non funziona con i dispositivi con iOS. Peggio ancora, non si sa se sarà mai possibile.

L’associazione, una volta stabilita la connessione BT tra il bracciale e lo smartphone, non si verifica. Pieno di felicità ci mancano ancora tre applicazioni necessarie per una corretta cooperazione: Samsung Gear, plugin Gear Fit 2 Plug-in e di un ulteriore strumento di Samsung Accesory Service. Solo dopo la loro installazione inizia l’uso di fasce.

Che consente l’applicazione? In linea di principio, pieno controllo della striscia. Oltre ai parametri di conformità aspetto, anche se in questo caso si riduce alla scelta di uno dei 18 motivi di orologi da polso, abbiamo anche la possibilità di trasferire la musica in fasce. Da qui e fino a 4 GB di memoria integrata in accessorio. Si inserisce qui un sacco di file musicali. Vale la pena ricordare che il Samsung Gear Fit 2 riproduce tutti i più popolari formati di file. Si dovrebbe tenere a mente che le canzoni di questi possiamo scaricare dalla memoria del telefono. Lo svantaggio di questa funzione è che per ascoltare la musica, è necessario un auricolare Bluetooth. Anche se è evidente, perché la fascia deve essere un accessorio in alcun modo niekrępującym movimento, tuttavia, questo costringerà il ponte dell’utente wysupłania regolari di denaro per l’acquisto di auricolare.

Con l’aiuto di applicazioni abbiamo anche l’ordine delle funzioni in una benda, troveremo la benda, saremo gestire le notifiche e avere la possibilità di dover installare un paio di programmi aggiuntivi. Non in questo momento di dimenticare il servizio di Spotify, che da molti è stato visto su teaserach e pubblicità Gear Fit 2. Fino a che non ha la possibilità di usarlo in Polonia. Tale possibilità, come risulta da informazioni ottenute da Samsung Polonia, apparirà nella zona della prima metà di luglio di quest’anno.

Samsung Gear Fit 2 – azione

Una delle funzioni di questo notifiche dalle applicazioni installate sul telefono. I test ho speso per smartphone Huawei Ascend Mate7, in questo modo, un po la corretta interazione braccialetto con i dispositivi niepochodzącymi dalla stalla Samsung.

Teoricamente dovrebbero funzionare le notifiche di tutte le applicazioni Android. Se è così, sarà impossibile da verificare. Basti dire che tutti i principali, cioe ‘ le chiamate vocali, SMS, e-mail, le notifiche di calendario (anche Google), e anche le app che precede la vibrazione e viene visualizzato sullo schermo. In caso di conversazioni, adatto gesto provoca ricezione di una chiamata sul telefono, l’altro provoca una deviazione di chiamata con o senza messaggi di feedback SMS (a seconda delle impostazioni). Come si addice a un accessorio, sport, Samsung Gear Fit 2 ha spingere gli allenamenti e non solo. Questa è la prima cosa dovrebbe servire la funzionalità di contare i passi, piani e la quantità di calorie bruciate. Questo conglomerato di molte variabili. Non solo, vengono raccolti automaticamente, ma i dati inseriti manualmente. Fascia conta è che ora fare un certo numero di passi o riceviamo successivi piani degli edifici, e trasmette le informazioni sull’efficacia – il numero di calorie bruciate. Tutto questo spisywana in una sorta di diario. Risultati giorno – come il programma completo, i giorni precedenti – come elementi che quando si tocca lo schermo si prestano a scansione. Il registro contiene l’ora esatta di inizio e di fine esercizio, il numero di calorie perse e anche il nostro sonno.

Più volte ho cercato di controllare la benda in un modo molto semplice di considerare fatti passi e confrontando questo con l’indicazione di fasce. Il punteggio medio, deviazione 1, a 2 passi dal numero effettivo, ad esempio, 100. Questo, in linea di principio, un margine di errore di misura. Tale precisione è, probabilmente, il merito del modulo GPS. D’altra parte, è difficile dire quando il modulo di cattura cosiddetta “fissa”, perché non appare nessuna notifica. Per ćwiczącego non importa, ma durante il test non ero sicuro se ci sono indicazioni si svolgono sulla base di GPS sì, gli altri sensori. Per pura curiosità cercato di capire in che modo il braccialetto può segnalare la cattura di “fiksa”. Partita di recensioni occidentali siti parla di un certo tempo dopo l’accensione del modulo. Purtroppo, anche le istruzioni per l’uso del giogo nulla su questo argomento non dice. Se è così, allora da dove le informazioni, in altre indagini? Finzione…?

Un po ‘ peggio ha rappresentato il “conteggio” dei piani. In 10 misure, in 3 casi, invece di 4 piani, ha mostrato la fascia 3 piani. In più, e un cardiofrequenzimetro. Per il sensore non ha importanza, se il polso, bagnato dal sudore o asciutto. Se cinturino abbottonato stretto, o libero. Naturalmente, troppo libero, può influenzare la misura è ovvio. Purtroppo, cardiofrequenzimetro “non mi piace” del movimento. Quando le singole misure richiede di rimanere in silenzio. È possibile, tuttavia, la misura di intervalli, tuttavia, si può supporre che in movimento le sue misure saranno, almeno, di poco a lato. In una misura convenzionale, i risultati non differiscono almeno da letture di marca automatici spalla.

Manuale di partecipare al processo di “getting fit” ci offre due posizioni – “caffè” e “acqua”. Il nostro obiettivo è l’introduzione di una tazza di tè o acqua, bevuto durante il giorno. Sarà considerato nel calcolo. Già come obbligatorio supplemento può essere considerato un cronometro e un timer, che la funzionalità non ha bisogno di spiegare a nessuno, né i loro test. Solo queste funzioni a bordo di Samsung Gear Fit 2 e funzionano come dovrebbero.

La batteria, apparentemente di piccola capacità, si rivela piuttosto efficace collegamento. 200 mah permetterà infatti di successo per una settimana economico utilizzo – ad esempio, solo in momenti di attività sportive. Se useremo fasce 24/7, il suo lavoro su una carica pari a 3 giorni (spento il GPS). È un buon risultato. Naturalmente, con il tempo di accendere il GPS.

Samsung Gear Fit 2 – curriculum

Samsung Gear Fit 2. e ‘ un grande salto rispetto al первообразом, ma per la maggior parte delle fascette (non orologi intelligenti), disponibili sul mercato. Questo è merito non solo dei componenti effettivi, ma anche – in gran parte – la presenza del modulo GPS a bordo di un accessorio. Questo è un innegabile vantaggio in wearable, che l’idea di azione è basato sulla misurazione della distanza.

Vantaggi:

  • molto buona la qualità delle prestazioni,
  • gli ottimi materiali utilizzati nella costruzione,
  • di buona qualità, display chiaro,
  • ampie possibilità di “fit”,
  • decentemente potente batteria
  • integrazione con Spotify (è vero, in un prossimo futuro),
  • la presenza del modulo GPS,

Contro:

  • anche se è difficile dire quando si inizia a lavorare,
  • non ascoltare la musica senza cuffie Bluetooth
  • la mancanza del sensore di luminosità e basso il suo livello massimo,\
  • prezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *